06 lug
2006

Beppe Grillo sta invecchiando, male.

Beppe Grillo mi piaceva quando riusciva a stupirmi ogni volta che apriva bocca. E’ difficile, molto difficile rimanere così a lungo, e la sua parabola mi sembra oramai in fase discendente.

Tutto è cominciato con le battagli epocali: la raccolta di fondi per l’annuncio sul caso Fazio è stata  una delle cose più inutili che gli ho visto fare. E’ continuato con la pubblicazione di notizie false e banalità.

Degli ultimi post non ne ricordo neanche uno che sia valsa la perdita di tempo di leggerlo. Dispiace, ma nella vita tutto ha un termine.

Restiamo in attesa del prossimo messia.